Preventivo per trasloco


IL trasloco: come organizzarlo?

Cambio di città

È arrivata la promozione sul lavoro che aspettavi da tempo, ma purtroppo o per fortuna, questa volta promozione rima con trasferimento in un’altra città. Sembrerebbe una punizione, ma sarà sicuramente una ricca opportunità. Ora però è giunto il momento di pensare al trasloco.

Dovrai abbandonare la casa in cui hai vissuto per molti anni e in cui, per forza di cose, hai accumulato un’infinità di oggetti, mobili, vestiti, libri e chi più ne ha più ne metta. Solo a pensare alla mole di lavoro che hai di fronte, viene da mettersi le mani nei capelli.

Fortunatamente esistono le ditte che si occupano di traslochi.

La fase in cui si ripongono tutti gli oggetti in valigie e scatole è sicuramente una delle più pesanti (al pari solo con quella finale, di svuotamento di tutti i contenitori) e anche delle più delicate. Ognuno preferisce riporre gli oggetti accertandosi che siano messi nel modo migliore possibile e proprio per questo raramente viene lasciata ad altri.

Può però capitare che, per ragioni legate agli orari e agli impegni di lavoro tuoi e della tua famiglia, non vi sia possibile occuparvi dell’inscatolamento di libri, vestiti, piatti, bicchieri e tutto il resto. In questo caso, puoi decidere di delegare alla ditta di traslochi: l’operazione comporterà ovviamente un tempo maggiore e, soprattutto un costo più elevato. Ma è sicuramente una comodità cui qualcuno decide di non rinunciare.

Ambiti correlati

Cerca tra le province

trasloco

clicca qui per espandere la lista dei comuni

ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI